[ home page l english l italiano]    

Archivio Crispolti Arte Contemporanea Archivio Crispolti Biblioteca Fondo Francesco di Cocco Vetrine
INFO
Enrico Crispolti
Manuela Crescentini
Livia Crispolti
Info
Link utili
Newsletter
 
Cerca nel sito
 
Visitatore numero
 []
Francesco Di Cocco Le Arance
a cura di Manuela Crescentini
Studio preparatorio per il dipinto LE ARANCE, 1928-29. Carboncino su carta da spolvero, cm. 126x65.
Studio preparatorio per il dipinto LE ARANCE, 1928-29. Carboncino su carta da spolvero, cm. 126x65.
Sul finire degli anni Venti, la pittura di Di Cocco risente di qualche influenza francese ravvisabile ad esempio nell’espressione accesa dei volti.
Nel marzo 1928, dopo alcuni brevi soggiorni, si era trasferito a Parigi, dove, con il pittore Emanuele Cavalli, aveva preso in affitto uno studio in Rue Falguière 9.

Il disegno, che resta l’unica traccia documentaria dell’omonimo quadro finora disperso, insieme ad un gessetto su carta di cm. 64x51,5, dedicato allo studio della figura curva posta, qui, in primo piano, è stato esposto nella personale Francesco Di Cocco.
Dal Futurismo alla Scuola Romana 1917-1938, presso la Galleria Arco Farnese, a Roma, dal 6 novembre a 30 dicembre 1991.

Appartiene a questo piccolo ciclo storicamente rilevante, anche Ragazza e l’arancia, un olio su tela di cm. 50x50, datatabile al 1928-29, esposto alla Prima Mostra del Sindacato Laziale Fascista degli Artisti, in Palazzo delle Esposizioni, a Roma, dal 1 marzo al 30 maggio 1929.

6/1/2009